Forte di Exilles
15251
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15251,theme-bridge,bridge-core-2.1,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-19.7,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

Forte di Exilles

Restauro e recupero funzionale del complesso del Cavaliere e inserimento degli ascensori nella roccia

L’intervento di restauro comprende gli ambienti distribuiti lungo il primo piano della corte del Cavaliere, oltre ai corrispondenti fronti esterni. Gli interventi di pulitura, restauro, integrazione e conservazione sono mirati a conservare al massimo grado l’autenticità dell’edificio. I materiali scelti per le lavorazioni traggono origine dal cantiere storico tradizionale, con impiego di malte a base di calce naturale, pietre estratte in sito e masselli in legno.

La realizzazione del nuovo collegamento verticale, attraverso l’inserimento di due ascensori “nella roccia” renderà possibile a tutti l’accesso al Forte. Il percorso di accesso è di grande suggestione: si sale al Forte all’interno di due ascensori panoramici che consentono la lettura del paesaggio circostante, durante la salita, dall’interno della breccia scavata in roccia. A causa della particolare geometria e della precisione nella tolleranza dimensionale sono state impiegate tecniche di scavo in roccia derivanti dal settore minerario estrattivo.

Titolo

Forte di Exilles

Committente

Regione Piemonte

Location

Exilles (TO)

Esecuzione lavori

2007 - 2011

Superficie intervento

7.000 mq

Superfici interne restaurate

12.000 mq

Superfici interne restaurate

2.500 mq

Volume di roccia estratto

4.500 mc

Category
Restauro e Riqualificazione